Installare una nuova pavimentazione in giardino

La pavimentazione del giardino è un’istallazione che necessita di una grande cura nella sua preparazione e nella scelta dei materiali.

Questo perché si tratta di un rivestimento che rimarrà per anni esposto agli agenti climatici esterni, che potrebbero rovinare in modo molto pesante una pavimentazione da giardino di scarsa qualità o posata con metodi non idonei.

Negli ultimi anni fortunatamente sono nati nuovi materiali utilizzabili per questo tipo di installazione, che permettono una migliore resa, una maggiore durata nel corso del tempo e anche un ottimo aspetto del pavimento finito.

Pavimentazione giardino: Il legno composito

Il prodotto maggiormente utilizzato per dare vita ad una pavimentazione in giardino è oggi il legno composito.

Questo materiale rivoluzionario è costituito da polveri di legno mescolate con un particolare polimero ipertecnologico, che permette di ottenere un materiale del tutto nuovo. Il legno composito viene anche chiamato WPC e manifesta un’altissima resistenza al calpestio ed all’abrasione; sopporta senza problemi gli attacchi di gelo, luce solare diretta, acqua, intemperie di varia natura; non brucia e non si macchina, quindi può essere utilizzato anche per preparare una pavimentazione da giardino vicino al barbecue; è totalmente antiscivolo ed è certificato secondo la normativa come pavimento resistente allo scivolamento con piedi scalzi.

pavimentazione-giardinoUlteriori vantaggi

Il legno composito manifesta anche altri vantaggi innegabili, che lo rendono molto più pratico rispetto al legno vero e proprio. Infatti, grazie alle sue alte qualità fisiche e chimiche, il WPC non cambia colore con l’esposizione alle intemperie, quindi una volta posata la pavimentazione in giardino, si ha la certezza che rimarrà del tutto uguale anche dopo molti anni: non ingrigisce e non tende a mostrare fessurazioni o screpolature.

Questo materiale è anche resistente all’attacco di muffe, funghi e batteri, quindi anche dopo molti anni di utilizzo all’aperto non mostrerà delle macchie causate dal muschio, o zone che si sollevano a causa delle infiltrazioni di umidità. La pavimentazione da giardino in WPC è garantita fino a 25 anni dall’attacco di funghi, muffe, batteri, termiti o altri insetti.

Quindi una volta posato il rivestimento in legno composito rimarrà tale e quale nonostante l’esposizione ad agenti esterni div aria tipologia, compresi il gelo e il sole.

La bellezza del legno composito

La pavimentazione da giardino spesso assolve anche una funzione decorativa, oltre a quella di rendere maggiormente vivibili alcuni punti dello spazio verde attorno a casa.

Questo tipo di rivestimento infatti si utilizza vicino alla piscina, nell’angolo arredato con piacevoli mobili in legno, sul terrazzo, nei pressi del barbecue o dell’area pranzo. In tutte queste zone il legno composito offre il vantaggio di essere, oltre che molto resistente, anche gradevole e decorativo.

Sono infatti disponibili diverse tipologie di legno composito, con cui si può dare vita a pavimentazioni di pregio, che danno un tocco di eleganza e di charme a qualsiasi spazio verde. Sono disponibili infatti diverse colorazioni e dimensioni dei listelli, per creare una pavimentazione da giardino che imita in tutto e per tutto il migliore parquet da interno.

Il WPC

Il legno composito manifesta inoltre ulteriori vantaggi innegabili. Questo materiale infatti è molto semplice da posare, quindi il rivestimento del giardino verrà realizzato rapidamente. Non necessita di manutenzione nel corso degli anni: non sarà necessario verniciarlo o levigarlo dopo alcuni anni dalla posa.

Si tratta inoltre di un materiale del tutto ecocompatibile, che rispetta l’ambiente evitando di causare l’abbattimento di alberi importanti per la salute del pianeta. Il WPC è una scelta ecocompatibile, perfetta per dare vita alla migliore pavimentazione da giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *