Come scegliere la piattaforma per le opzioni binarie

Cosa sono le OPZIONI BINARIE? Detto in termini semplici, le opzioni binarie sono una sorta di scommessa sull’andamento di un certo titolo, una previsione a medio o a lungo termine sul suo ribasso o sul suo rialzo. Il termine binario è preso in prestito dal sistema binario (che considera solo due valori: 1 e 0), poiché l’investimento può avere solo due risultati: il guadagno di un ammontare fisso o il guadagno nullo. In parole povere, un’opzione binaria può basarsi su una previsione corretta (e in questo caso si ha un guadagno) o su una previsione errata (il guadagno in questo caso ovviamente sarà pari a zero).

Sul mercato finanziario le opzioni binarie sono considerate come investimenti semplici, sicuri e redditizi, ma non è semplice districarsi nel complicato mondo della finanza (specie per chi è alle prime armi) per cui quelli che seguono sono alcuni consigli per investire con una certa sicurezza e affidabilità, cercando di ridurre al minimo i rischi.
La modalità di investimento prevista dalle opzioni binarie è abbastanza semplice e consente di ottenere buoni guadagni in tempi abbastanza brevi e, inoltre, tutto comodamente online; meno semplice diventa la scelta tra i vari broker presenti sul mercato finanziario, per cui è consigliabile avvicinarsi a questo mondo gradualmente, investendo all’inizio somme non molto alte (del resto si possono fare investimenti anche di 5-10 €) ed affidandosi a piattaforme e a società di broker presenti sul mercato da più tempo e con una certa esperienza nel settore.

Relativamente alla scelta del broker, un buon consiglio è quello di leggere le recensioni e di cercare tutte le informazioni possibili sulla società prescelta; molto importante anche controllare l’andamento dei mercati internazionali per essere sempre informati e non avere brutte sorprese. Meglio orientare la propria scelta verso una piattaforma gratuita, che non richieda di scaricare files o software aggiuntivi sul proprio computer (sono da preferire quelle web-based al 100%) e, soprattutto, diffidare delle piattaforme che richiedono il pagamento di una quota associativa, poiché quelle veramente affidabili, offrono la possibilità di aprire gratuitamente un conto Opzioni e non richiedono alcun pagamento. Un altro dato di affidabilità di una piattaforma è il fatto che supporti numerose valute (almeno sterlina e dollaro), poiché, nonostante si sia portati ad investire con la propria valuta, la possibilità di scelta è molto importante, oltre che indice di sicurezza.
Scegliere un rendimento minimo non inferiore al 65-70%, poiché una percentuale più bassa non è conveniente per chi investe, del resto le opzioni binarie consentono anticipatamente di scegliere la posta in gioco; un’altra caratteristica che la piattaforma prescelta dovrebbe avere (ma non ce ne sono tante in giro), è l’offerta del rimborso per le opzioni che scadono “out of the money” (in genere si tratta di un rendimento pari al 10-15% previsto).
Assicurarsi, inoltre, che il broker scelto garantisca adeguate misure di sicurezza e un’opportuna crittografia, proprio per non incorrere in spiacevoli incidenti e disguidi; ultimo, ma non meno importante, assicurarsi di poter ritirare le proprie somme in un qualsiasi momento, in libertà e senza vincoli (per esempio una sola volta al mese).
Una buona piattaforma per opzioni binarie, affidabile per i nostri investimenti, deve possedere tutte le caratteristiche sopra descritte (o almeno una buona parte) e, inoltre, deve fornire un servizio di assistenza al cliente celere, multilingua, disponibile e con contatti telefonici e via email sempre funzionanti.

Per info http://opzionibinarie24.eu/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *