Come scegliere la tipologia di conti nel Forex

Conti Forex demo

Quando si sceglie di aprire un account per iniziare il trading online nel Forex Market, spesso ci si trova davanti ad una serie di possibilità differenti, sia a seconda del broker sia a seconda dei livelli economici e di professionalità offerti dai diversi conti.

Tuttavia, quando si è un trader alle prime esperienze, prima di iniziare a fare investimenti aprendo un qualunque conto, può essere molto più conveniente aprire un account demo.
Questo tipo di conto riproduce in tutto e per tutto il trading che si può effettuare tramite un account reale.

Le piattaforme di trading offerte dai broker, infatti, sia per il conto reale che per quello demo, sono le stesse, aggiornate in tempo reale e riportanti tutte le informazioni sulle coppie di valute, i grafici con le tendenze a breve, medio e lungo termine, il calendario economico e tutti gli strumenti che possono essere utili al trader, sia per gli investimenti reali che per quelli demo.

Per poter portare avanti il trading sul conto demo, i broker offrono un’importante somma di denaro virtuale, che viene investita, guadagnata o persa a seconda di come venga condotto il trading. Il capitale virtuale messo a disposizione dai broker solitamente è molto elevato, proprio per permettere ai traders di sperimentare ed imparare a gestire i propri investimenti.

Tuttavia, per poter effettuare un trading demo che sia realmente ‘didattico’ è importante cercare di riprodurre sull’account virtuale le stesse metodologie di trading che si intendono portare avanti con l’account reale, ossia investendo capitali che siano equivalenti a quelli che si intende poi investire nel trading vero.

Per questo motivo è bene valutare quali siano le reali disponibilità economiche che possono essere investite nel trading online.

Come scegliere la tipologia di conti Forex
Tipologia di conti reali nel Forex

Tutti i migliori broker del Forex offrono la possibilità di aprire diverse tipologie di account, che differiscono tra di loro non solo per il deposito iniziale, ma anche per gli strumenti offerti. I conti base sono solitamente quelli più economici, che si possono aprire facilmente con depositi che variano tra i 100 e i 300 euro.

Offrono la possibilità di utilizzare una serie di strumenti e, soprattutto, permettono di usufruire di un importante supporto didattico, che può essere costituito, a seconda dei broker, da dispense, ebook, videolezioni o altro.

Per i trader di livello intermedio esiste un’ampia scelta di tipologie di conti Forex, che cambiano a seconda dei broker. Infatti è possibile aprire account con depositi iniziali che vanno dai 500 ai 2000 euro, conti che presentano intervalli compresi tra i 2000 e i 5000 euro e, per i trader esperti, conti che vanno dai 5000 euro in su.

Naturalmente tutti questi account non si differenziano solo per i prezzi del deposito iniziale, ma anche per gli strumenti offerti, che possono andare dalla possibilità di utilizzo di leve maggiori a quella di avere dei segnali Forex gratuiti o ancora alla possibilità di ottenere una serie di premi e vantaggi che si differenziano da broker a broker.

In alcuni casi, gli account più costosi prevedono anche software di analisi che permettono di migliorare il proprio trading online.

Come scegliere la tipologia di conti Forex

Quando si sceglie il broker con cui effettuare il trading nel Forex, una delle modalità di selezione può essere quella di controllare e confrontare i diversi account che offrono i vari intermediari. Quando si inizia ad operare nel Forex, come si è visto, può essere molto conveniente aprire un conto demo.

Successivamente, però, se si vuole fare trading nel reale mercato delle valute, è necessaria l’apertura di un conto reale. 

Indipendentemente dalla disponibilità economica, i trader inesperti farebbero sempre bene a partire con un account di tipo base, che permette solo poche e semplici operazioni di trading, spesso con una leva molto bassa, in modo da non rischiare il proprio capitale.

Infatti, anche se ci si è allenati con un conto demo e ci si sente quindi pronti ad affrontare il trading reale, quando si inizia ad investire nel mercato valutario possono verificarsi situazioni impreviste, non contemplate nelle esercitazioni di trading svolte con i conti demo.

Si tratta soprattutto di situazioni psicologiche, create dall’ansia che si viene ad insinuare in molti trader nel momento in cui iniziano a seguire gli andamenti reali del Forex. Sapere applicare le strategie giuste anche in momenti di tensione e stress causati da andamenti non lineari dei mercati è fondamentale se si vuole riuscire a mantenere il controllo del proprio trading.

Per questo motivo, per avere una maggiore sicurezza nelle operazioni di trading e per non rischiare di non comprendere avvisi e consigli del broker, è sempre consigliabile optare per un intermediario che offra una piattaforma in italiano, o comunque nelle propria lingua di origine.

Infatti, soprattutto per chi è alle prime armi, la mancata comprensione del linguaggio tecnico può già rappresentare un problema, per cui è meglio evitare di aggiungere ulteriori difficoltà causate da una lingua straniera.

Maggiori informazioni sui conti demo nel trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *