Il matrimonio in Abruzzo: perché scegliere la montagna

matrimonio abruzzoL’Abruzzo è una delle più piccole ma affascinanti regioni d’Italia, ricca di scorci paesaggistici capaci di togliere il fiato, terra dalla natura incontaminata. L’Appennino separa la zona costiera dall’entroterra, caratterizzato da un paesaggio tipicamente montano. Una regione nota ai più per le spiagge rinomate, ma che sa offrire incantevoli suggestioni anche a chi ama le atmosfere fiabesche che solo la montagna sa evocare.
L’entroterra abruzzese diventa quindi il contesto ideale per le coppie di futuri sposi che desiderano trascorrere il giorno del proprio matrimonio in un contesto unico, naturale e ricco di romanticismo.

Un matrimonio indimenticabile tra i monti abruzzesi

Il matrimonio in montagna è la scelta ideale per quelle coppie di futuri sposi che vogliono trascorrere il loro giorno speciale immersi nella natura incontaminata e capace di evocare le più magiche e romantiche suggestioni. In particolare il contesto montano dell’entroterra abruzzese si caratterizza per i paesaggi mozzafiato e per il ricco patrimonio di antiche tradizioni culinarie e popolari capaci di rendere il giorno delle nozze un’esperienza assolutamente indimenticabile.
Le coppie non avranno che l’imbarazzo della scelta per individuare il giusto scenario per le loro nozze. L’Abruzzo infatti è una regione prevalentemente montuosa e che può vantare ben quattro parchi naturali di inestimabile valore paesaggistico: il Parco Nazionale d’Abruzzo, Il Parco Nazionale del Gran Sanno e dei Monti della Laga, Il Parco Nazionale della Majella e il Parco Regionale Sirente Velino. In questi straordinari contesti paesaggistici sono presenti molti piccoli paesini, dove il tempo sembra essersi fermato e le tradizioni vengono tramandate con entusiasmo e rispetto. Un patrimonio culturale e naturale immenso che renderà uniche le vostre nozze.

Come scegliere la location ideale

Per il matrimonio in Abruzzo l’ambiente montano offre molte possibilità di scelta di location suggestive ed accoglienti; individuare la soluzione ideale richiede una certa concentrazione proprio perchè la bellezza del contesto suggerisce vari spunti.
Per quanto riguarda il luogo dove celebrare la cerimonia, la coppia può scegliere tra le chiese dei paesini o villaggi montani o le piccole pievi immerse nella natura più incontaminata di valli o altopiani; è utile ricordare che le chiese di montagna sono di dimensioni abbastanza ridotte -e proprio in questo consiste il loro fascino- e che quindi è utile tenere bene in considerazione il numero degli invitati.
La scelta della location ideale per il ricevimento deve essere valutata con maggior attenzione: innanzitutto si consiglia di preferire un ambiente con cucina interna, in maniera da contenere i costi dell’eventuale servizio di catering. Le possibilità sono sostanzialmente quattro: affidare l’organizzazione del ricevimento ad un albergo o un rifugio o scegliere il servizio catering ed affittare uno chalet o una tensostruttura. Ognuna di queste opzioni ha delle particolarità che è doveroso sottolineare: il rifugio è ideale per matrimoni dinamici e giovanili e non è possibile riservare l’intera struttura; l’albergo è l’ideale per matrimoni con molti invitati e garantisce un menù più ampio e adattabile alle varie esigenze alimentari degli invitati; lo chalet presuppone la presenza di un servizio di catering, ma è assicurata la cucina internba; la tensostruttura permette di stare a stretto contatto con la natura, ma non è dotata di cucina interna.
Scegliere di trascorrere il giorno del proprio matrimonio in montagna significa dover probabilmente affrontare anche qualche problema logistico: le stradine strette e dal tracciato non lineare e le distanze rendono necessarie alcune accortezze. Si consiglia quindi di scegliere la location per la cerimonia abbastanza vicina a quella per il ricevimento, di controllare l’assetto stradale ed eventualmente di affittare un bus per gli invitati.

Alcuni suggerimenti per un matrimonio in montagna impeccabile

Al momento dell’uscita degli sposi dal luogo della cerimonia, il lancio dei petali è preferibile a quello del riso perchè l’elemento floreale evoca le atmosfere montane che caratterizzano il matrimonio.
Chi sceglie la montagna come scenario per le proprie nozze è sicuramente un amante della natura e della genuinità: per questo si consiglia di prestare attenzione alla sceltà del menù, che deve prevedere piatti preparati con ingredienti locali e di stagione. La semplicità è preferibile alle ricette eccessivamente elaborate perchè si adatta maggiormente al contesto.
Anche gli addobbi floreali andrebbero scelti in base al metro della semplicità; nulla vieta alla coppia di sposi di optare per colori morbidi e vivaci, ma gli elementi vegetali dovrebbero comunque richiamare il particolare contesto scelto: un colorato fiore di campo è preferibile ad una più elegante ma ricercata calla bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *