Cosa sono i tarocchi della zingara

I tarocchi della zingara rappresentano un metodo di divinazione riconducibile alla cartomanzia.

Parliamo di uno dei mazzi di carte più diffuso e utilizzato dai cartomanti per fornire letture al richiedente. Nel caso dei tarocchi della zingara è molto importante saper utilizzare nel modo giusto le carte, evitando stese senza la possibilità per il cartomante di saperle interpretare a dovere. Uno dei metodi di lettura più utilizzato è quello che combina i cinque elementi ed i cinque arcani maggiori, in quanto proprio da questi ultimi scaturiscono le informazioni che ci interessano.

La lettura dei tarocchi della zingara

Il metodo è interessante in quanto non è richiesta al richiedente o consultante nessuna domanda precisa.

Attraverso la lettura dei tarocchi della zingara è possibile conoscere in maniera generica il destino e quindi il futuro per un arco di tempo che va da un mese fino a tre mesi. Dalla stesa dei cinque elementi si ricavano indicazioni su persone importanti, sull’occupazione, sulle relazioni amorose, sulle condizioni di salute, sul successo, sugli avvenimenti, ma anche sul cosiddetto atteggiamento interiore del richiedente.

Molti consultanti sono interessati, stando alle ultime informazioni fornite da esperti cartomanti, ad un’indagine su sé stessi.

Comprendere il futuro ed il presente

Dunque i tarocchi zingara non vanno in aiuto solamente per comprendere meglio il futuro (soldi, salute, amore e così via) ma anche per comprendere meglio la propria persona.

Quella sensazione di avere qualcosa che non va e che ciò possa incidere negativamente sulla quotidianità, sulle azioni di tutti i giorni ma soprattutto sul destino, è spesso oggetto di richieste ai cartomanti. In tal modo si cerca di porre rimedio a situazioni che potrebbero compromettere l’esistenza di ognuno.

I cinque elementi

Ma veniamo al dettaglio di cosa indicano i cinque elementi.

A seconda di come si dispongono le carte durante la stesa il cartomante ha a disposizione cinque carte. La carta 1 è la terra e ci dà informazioni su salute e finanze; la carta 2 rappresenta il fuoco e fornisce indicazioni sul lavoro e sull’energia interiore; la carta 3 è l’aria ovvero l’intelletto, le aspirazioni, le iniziative intraprese o da intraprendere e i progetti che si hanno in mente di attuare; la carta 4 è l’acqua e quindi le emozioni e i sentimenti, l’amore.

Poi c’è la carta 5 che molti reputano la più importante, poiché è una sorta di sintesi degli altri elementi: terra, fuoco, aria e acqua si fondono nell’etere detto anche quinto elemento.

Esso è la forza dello spirito del richiedente. È attraverso la lettura di questa carta che si forniscono importanti suggerimenti per affrontare il proprio destino: in pratica, la conoscenza di sé stesso al passato e al presente per guardare al futuro.

La posizione delle carti e la tradizione esoterica

Come già detto, la posizione della carta è importantissima, così come influisce enormemente la data di nascita.

Il cartomante richiede questi numeri prima di effettuare la lettura dei tarocchi della zingara, e li combina assieme come da tradizione esoterica e come da principi detti pitagorici estraendo poi gli arcani. Con la data di nascita il cartomante richiama in gioco anche l’astrologia.

Lo stesso mazzo di carte è ricchissimo di significati esoterici e si dice fosse utilizzato dalle antiche popolazioni gitane per predire il futuro. Addirittura, era considerato una sorta di metodo ufficiale per la loro riconosciuta precisione e affidabilità specialmente nei settori del lavoro, delle finanze e dell’amore.

Venire a capo dei problemi

L’obiettivo dei tarocchi della zingara, insomma, è quello di venire a capo dei problemi che affliggono il richiedente che chiede una sorta di via d’uscita, soluzioni per ogni aspetto della vita.

Alcuni cartomanti, oltre alla data di nascita, richiedono anche il nome di una persona, richiamando un’altra arte divinatore che è l’onomanzia. La professionalità e le doti di chiaroveggenza del cartomante serviranno ad interpretare i simboli dei tarocchi per comprendere le diverse sfumature delle carte. Tra le carte più famose è impossibile non citare: l’appeso; l’imperatore; la morte; la stella; il sole; il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *