Fiori per omaggiare la propria mamma

Qual è il fiore più adatto per la festa della mamma? Ecco un elenco dei più adatti per dimostrare tutto il proprio affetto.

Spedizione fiori a domicilio o consegne a mano; fiori da cerimonia, da arredo o per dichiarare amore; regali floreali per chiedere scusa o per sottolineare un sentimento profondo: i fiori esprimono mille emozioni e hanno mille significati a seconda della confezione, della tipologia e della persona a cui si rivolge il dolce gesto. E quando la persona in questione è la mamma, si richiede un approccio diverso per selezionare il fiore più adatto a omaggiare quella che, comunque vada, resta la donna più importante per la vita di ogni uomo.

Per quale occasione?

Trattandosi della propria madre, è scontato sottolineare che non sia il caso di puntare su fiori passionali e colori accesi come, rispettivamente, le rose o i tulipani e il rosso. Serve però fermarsi un attimo a riflettere sulle ragioni che spingono a omaggiare con un bouquet la propria madre: compleanno, festa della mamma o semplice dono per ribadire il proprio affetto, ogni circostanza possiede logiche proprie e dissimili.

Simboli di purezza

L’amore tra una madre e un figlio è il più puro, istintivo e disinteressato che possa esistere in natura. Per questo, è consigliabile puntare su fiori che esprimano tale legame, che siano simbolo di purezza e che abbiano un aspetto gradevole. Il bianco e i colori pastello sono quelli che fanno da padrone e le tipologie più adatte sono il giglio, la calla, la margherita e la rosa bianca o rosa.

Positività e vita

La mamma è anche simbolo di inizio, di origine, l’archè della vita di tutti noi. Per sottolineare sentimenti di positività si possono scegliere fiori ricchi di colori accesi e sgargianti. Tante, qui, le alternative tra cui scegliere: il girasole per sottolineare il ruolo di guida che essa ha nella vita dei propri figli, la gardenia e la primula per dare risalto a cromie suggestive e che mettano di buon umore, la dalia per puntare su un fiore elegante e ricco di charme, e poi ancora la magnolia e l’orchidea. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *