Stimolazione clitoride: come farlo

Cosa prima e durante il rapporto sessuale

 

Quando due partner vivono un momento intimo insieme è importante che entrambi raggiungano il piacere ai fini del godimento e della soddisfazione personale.

Sia che si tratti di un rapporto occasionale sia di una relazione seria, ciò è fondamentale per potersi ripetere oppure per evitare che la storia d’amore finisca.

Per far sì che una donna sia completamene soddisfatta dal proprio uomo è necessario che si senta fortemente desiderata e coinvolta da costui, ha bisogno di essere posseduta, amata, protetta e coccolata anche se ciò dura solo qualche ora serve per la stimolazione sia del corpo che della mente.

Perciò ogni uomo che vuole far godere la donna nel migliore dei modi deve sapere stuzzicare e fare pressione sulle famose sette leve emozionali a cui ogni donna non riesce a resistere.

Per poter fare ciò è importante andare a praticare tanti preliminari prima di fare sesso, in modo tale che la donna in questione sarà tentata a lasciarsi andare senza indugiare molto.

Quindi bisogna cominciare dai baci, dalle carezze, dai massaggi per poi passare a toccarsi, strusciarsi corpo a corpo, masturbarsi a vicenda sia con le mani che con la bocca.

Per farla godere al massimo però bisogna concentrarsi maggiormente sul clitoride.

Quando infatti la situazione è diventata abbastanza infuocata è il momento giusto per agire e andare a stimolare così il clitoride.

 

Imetodi per stimolare il clitoride

 

Com’è ormai ben noto tutte le donne dopo una buona stimolazione del clitoride arrivano a provare un piacere molto forte tanto da poterle permette di avere un orgasmo.

Per ottenere ciò dunque ci sono diversi metodi per stimolare il clitoride.

Oltre all’uso delle mani, delle dita, della lingua e della bocca infatti si può fare ciò anche attraverso la stimolazione indiretta con le grandi labbra oppure utilizzando vibratori e sex toys.

Anche semplicemente giocare, viversi tutto con un umorismo fa crescere l’intesa sessuale facendole anche sentire il piacere di un soffio sul clitoride.

Non sottovalutare poi nemmeno il dialogo che in questi casi usando toni accesi non fa altro che incitare entrambi a fare di più, far volare qualche insulto oppure qualche schiaffo sul culo alimenta ancora di più l’eccitazione.

 

Alcune dritte per farla godere stimolando il clitoride

 

La stimolazione del clitoride può sembrare facile ma in realtà non si tratta di toccare e basta ma di qualcosa di più intenso che deve essere coordinato con le reazioni della donna.

Una volta che hai trovato il suo clitoride, trova il ritmo giusto e non si deve fare in modo da mantenerlo fino a quando lei proverà piacere.

I movimenti devono poi essere delicati senza fare troppa pressione ed infine non bisogna farsi influenzare da odori e sapori strani che a volte può emanare la vagina.

Infine alternare i vari gesti senza essere monotoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *