Il 90% dei siti realizzati sono in WordPress

Creare un sito web con wordpress è utile? Certamente sì.

Inizialmente poco amato dai programmatori e venerato dai web designers, oggi questo CMS è universalmente riconosciuto per le sue grandissime virtù.

Naturalmente, si può decidere di realizzare un sito in WordPress più o meno semplice, più o meno personalizzato, più o meno strutturato.

Molto dipende dalle nostre esigenze, dagli obiettivi che ci prefiggiamo e dal budget che abbiamo a disposizione. In ogni caso, esistono moltissimi siti di alta qualità sviluppati con questo sistema, praticamente il 90% dei portali presenti in rete.

Ma cerchiamo di capire perché WordPress è così popolare e quali sono i suoi vantaggi.

Siti realizzati in WordPress, la semplicità

Si tratta pur sempre di un CMS, ma WordPress è davvero semplice da utilizzare, gestire e personalizzare.

Anche per i meno esperti, la piattaforma è accessibile e immediata nelle sue funzioni e si offre, quindi, come un’ottima soluzione per realizzare un sito web sia per chi è un informatico di professione, sia per chi vuole soltanto creare un sito basico.

Naturalmente cambierà il risultato, ma in entrambi i casi avremo un portale funzionale ed esteticamente di impatto. Per chi voglia un risultato professionale è opportuno affidarsi a un’agenzia specializzata, come www.wordpress-roma.it, che sappia creare un prodotto perfetto per le proprie esigenze.

Ma perché scegliere WordPress? Innanzitutto perché Google lo ama moltissimo. Questo significa che creando un sito attraverso questa piattaforma, saremo sicuri che sarà ben indicizzato – o almeno che avrà tutte le credenziali per esserlo – sui motori di ricerca.

WordPress è predisposto in modo ottimale per il SEO, senza codici troppo complessi da manovrare e trasformare. Un’altra caratteristica fondamentale è la semplicità di utilizzo.

Se si entra nella piattaforma, ci si rende conto immediatamente di quanto sia intuitivo gestirla. A seconda del grado di complessità del sito web, naturalmente, sarà più o meno semplice accedere a ogni funzione, ma i servizi di base e le personalizzazioni più macroscopiche sono davvero alla portata di tutti.

Inoltre, moltissimi template di WordPress sono completamente gratuiti, ovviamente si tratta di quelli più semplici, ma c’è una vasta scelta e i design sono molto belli.

Siti in WordPress, la bellezza e i social

Ci sono dei siti, come ad esempio Themeforest, che mettono a disposizione, a pagamento oppure gratuitamente, moltissimi temi suggestivi, divisi per categorie, ottimizzati per Google e altamente personalizzabili.

Veri template già pronti per l’uso, adatti a siti diversi e con funzioni differenti, facilmente manipolabili anche da chi non è un programmatore informatico e non conosce alla perfezione i codici.

Pur non essendo un webmaster, riuscirai a modificare e aggiornare molto facilmente il sito web.

Inoltre, un altro aspetto molto interessante è che WordPress è già perfettamente integrato con i social network.

Abbiamo a nostra disposizione, infatti, moltissimi plugin che consentono l’integrazione con i nostri canali social per rendere virali i contenuti e, d’altro canto, aumentare le visite al sito web.

Siti in WordPress famosi, alcuni esempi

Abbiamo detto che il 90% dei siti realizzati sono in WordPress.

Questo è vero per noi “comuni mortali”, ma anche per siti web di personaggi famosi e multinazionali.

Molti dei portali che visitiamo ogni giorno per leggere notizie, fare operazioni bancarie, cercare qualche curiosità sono creati con questa piattaforma.

Facciamo alcuni esempi a riguardo. Tra i siti italiani in WordPress ci sono testate giornalistiche, siti nati per comparare prezzi e servizi e blog personali. Ad esempio, rcsmediagroup.it, portale del gruppo RCS o il sito di Panorama, gruppo Mondadori, è un portale molto complesso e ben strutturato che offre migliaia di notizie ogni giorno su moltissimi temi diversi. Lo stesso discorso vale per il portale del Post e del Fatto Quotidiano.

Tra i siti esteri in WordPress c’è quello del Time, il blog della Ford, quello di Adobe e addirittura il sito personale di Usain Bolt.

Insomma la lista è veramente molto lunga, a dimostrazione del fatto che questa piattaforma, nata per il blogging, oggi si presta per la realizzazione di siti web anche molto strutturati e complessi, compresi i siti e-commerce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *